20 apr 2018

IN CERCHIO CON LE NONNE

INCONTRO CONDOTTO DA
VEGA ROZE

Prossimamente...



Nella nostra epoca, nella quale siamo portate ad essere sempre più distanti, sempre più isolate e sole, c’è bisogno di tornare alle nostre radici, di ritrovare un contatto con le nostre origini e con quei valori interiori che sono leggi non scritte, conosciute da chi ha più esperienza di vita e che possono aprirci le porte di un mondo più felice.
Oggi, molte anziane vengono messe da parte o non vengono ascoltate, invece di vederle come una risorsa di inestimabile valore, molti le considerano quasi un peso e credono che ascoltare la loro voce non serva.
Da qui la scelta di creare un Cerchio delle Nonne, uno spazio sacro e protetto, un incontro al quale prenderanno parte donne di ogni età ma del quale le protagoniste saranno loro: le nonne.
La sorellanza, l'aiuto concreto, il sostegno di cuore, l'empatia e il rispetto solitamente si imparano all'interno del nucleo familiare. Sono le nostre madri, le nostre zie e soprattutto le nostre nonne che sanno cosa significa passare attraverso le varie fasi della vita; che hanno conosciuto grandi gioie e profondi dolori, attraversando l'avventura dell'essere donna, per tornare al centro di se stesse. 
Sono le donne mature, che hanno trasceso la ciclicità, e che hanno a loro disposizione tutti i ruoli e i giochi a trasmettere i valori e il senso di tutto ciò che hanno imparato sulla loro pelle.
L’incontro è aperto a donne di ogni età da un mese in su!
Si potranno fare domande, ascoltare esperienze a e da chi ha già percorso una parte del cammino, condividere se stesse e aprirsi all’altra, davvero, con amore e cuore aperto.
E' giusto rimettere le anziane al centro, per ascoltarle e per imparare da loro cosa significano parole come: amore, sostegno, aiuto, gioia etc.
Dedicheremo uno spazio alla condivisone dei vari Rimedi delle Nonne, rimedi per il corpo e per lo spirito.


presso
IL VELO DI MAYA
Via Rodi, 73 - BRESCIA
www.ilvelodimaya.it

Info e prenotazioni:
030-220352 - assoltreilvelo@gmail.com








4 apr 2018

RISVEGLIO DELLA DEA INTERIORE

INCONTRI A CURA DI
VEGA ROZE








Ma sei matta? Che ti prende? Non ti riconosco! -

Quante volte noi donne ci siamo sentite dire queste parole in “quei” giorni? E quanto ci siamo trovate spiazzate e stupite dalle nostre reazioni? Sentendoci fragili, bisognose di affetto o di silenzio, di cioccolato e chi più ne ha più ne metta! Molte di noi vivono il periodo del ciclo mestruale come qualcosa di doloroso, un problema da nascondere e schiacciare più possibile, tentando in quei giorni di far finta di nulla, di comportarci come al solito. Tentando insomma di rendere possibile l’impossibile!
In realtà, la nostra cultura occidentale che vuole ogni individuo sempre uguale, prevedibile e omologato ha tolto alle giovani donne l’antica conoscenza della ciclicità del proprio corpo. Potremmo dire che in realtà noi non abbiano il ciclo, noi siamo ciclo. 
Ogni mese alle donne viene data la straordinaria opportunità di purificare il proprio corpo, di lasciare andare il vecchio per far posto al nuovo seguendo la ciclicità naturale di ogni essere vivente del nostro meraviglioso pianeta. 
Nell’antichità le donne conoscevano i misteri e i doni di questa ciclicità e sapevamo come sfruttarli al meglio per conoscere se stesse e il mondo. Poi quando il potere maschile si è fatto più forte e invasivo ha allontanato la donna dalle sue radici cercando di modificarla e schiacciarla a sua immagine e somiglianza. L’era della repressione è finita e ciascuna di noi può risvegliare se stessa alla propria vera natura. Per fare questo passaggio interiore è importante conoscersi, parlare con altre donne, osservare come la nostra ciclicità sia collegata alle fasi lunari e a quelle della nostra Madre Terra. Le fasi cicliche che attraversiamo sono in realtà la nostra forza, ognuna di esse porta lo sviluppo di diverse capacità, donano: intuizioni, forza fisica, chiaroveggenza etc. Le donne, esattamente come la Madre, sono in grado attraverso il loro corpo di portare un’anima dall’aldilà in questo mondo attraverso il miracolo della gravidanza. Il sangue mestruale non è qualcosa di sporco di cui vergognarsi ma la prova che siamo uguali a madre natura, il nostro corpo sa come rigenerarsi e purificarsi ogni 28 giorni. La nostra energia in quei giorni è al massimo, in alcune popolazioni dell’antichità era un onore per uomo potersi unirsi sessualmente ad una donna in “quei” giorni, significava grande forza, nutrimento, contatto diretto con la divinità che proprio attraverso il sangue si manifestava nel corpo femminile. 
In questo periodo storico anche molti uomini stanno cambiando, uscendo dal loro ruolo precedente di padri e padroni forti e intransigenti. L’uomo di questa era ha aperto il proprio cuore, è più sensibile e pronto ad essere compagno attento e premuroso. Questo rende più facile l’accoglienza della propria ciclica femminilità e aggiunge amore alla condivisione della vita in comune. 







VEGA ROZE 
Scrittrice e artista, autrice di “La quadratura del cerchio", “Quel che una Strega sa”, e di “Il Piccolo Dreamer - Programmatore di Mondi”, creatrice del progetto “Laboratorio magico fantastico” e del progetto “Felicità del Piccolo Dreamer".

La sua missione in questa vita è condividere il potere della fantasia e dell’amore con tutti coloro che hanno un Sogno da realizzare. 




Presso:
Libreria Il Velo di Maya
Via Rodi 73 Brescia
Tel. 030.220352
www.ilvelodimaya.it 

Informazioni ed iscrizioni:
030-220352 - 338-9067180
assoltreilvelo@gmail.com


INTERVISTA A SALVATORE BRIZZI AL VELO DI MAYA